08 settembre 2016

“Una buona pizza dipende innanzitutto dall’impasto. E poi dagli ingredienti.
Io preferisco usare tutti prodotti biologici e a chilometro zero come i pomodorini del Vesuvio, il Fiordilatte di Agerola, verdure e ortaggi del territorio”.
Lo ha affermato Paola Cappuccio nella trasmissione Acino Ebbro di Radio Siani, condotta da Marina Alaimo. Con la giornalista Paola ha ripercorso la sua infanzia trascorsa a Forcella nella pizzeria di famiglia dove ha appreso i segreti del mestiere dal nonno, il fondatore del Trianon, diventata in poco tempo il punto di riferimento per il quartiere e per Napoli. “Paola Cappuccio” secondo la giornalista che l’ha intervistata “è una delle pochissime donne a dedicarsi con passione e competenza a questo mestiere che sta vivendo un periodo di grande rilancio”.

Ascolta il Podcast della trasmissione per ascoltare i racconti di Paola e ripercorrere con lei la storia della pizza napoletana.

http://www.radiosiani.com/webradio/trasmissioni/item/11368-paola-cappuccio-pizzaiola-verace.html

Condividi con: Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0